Vai al contenuto

Quanta Carta. Augusto Mazzini. Una vita di-segni

Inaugurata a Siena, nel museo della Contrada della Tartuca, una selezione di disegni e opere dell’architetto, primo assessore all’urbanistica di Siena. Il complesso museale della contrada della Tartuca di Siena, sapientemente rinnovato dall’architetto senese Andrea Milani, compie 10 anni e per l’occasione dedica una mostra all’architetto e illustratore Augusto Mazzini. In Quanta carta – Augusto Mazzini, una vita di segni” sono esposte oltre trecento opere grafiche dell’autore, tra disegni, schizzi e illustrazioni realizzate con tecniche miste su svariati supporti. 300 opere dell’artista/architetto tartuchino che tracciano un segno in un arco temporale di circa 70 anni. Nei tanti disegni, schizzi, dipinti, illustrazioni, appunti creativi e opere realizzate con tecniche miste ci si può abbandonare ad un viaggio emozionante, guidato dalla creatività e ironia di cui sono intrise tutte le opere esposte. La mostra fa parte delle celebrazioni del “Decennale dell’Inaugurazione del Museo della Contrada della Tartuca” e resterà aperta fino al 7 gennaio (visitabile il venerdì e il sabato dalle 18 alle 20 e la domenica dalle 10,30 alle 13,00).

Augusto Mazzini, classe 1939, oltre ad essere un grande illustratore, è anche architetto e urbanista. Tra i tanti progetti a scala urbana si ricorda la realizzazione del centro direzionale della Banca Monte dei Paschi di Siena realizzata tra il 1993 e il 1998. È stato docente di Urbanistica nelle università di Siena, Firenze e Ferrara. Giovanissimo, divenuto assessore della sua città all’età di 26 anni, portò Alvar Aalto a Siena, individuando in lui la figura ideale per la realizzazione di “un’opera unica e necessaria”: un Centro Culturale grande e aperto, che, sfortunatamente, rimase sulla carta. Per Mazzini Le Corbusier fu un mito, De Carlo un maestro di rigore. Augusto è rimasto sempre un seguace del Moderno modulato con intonazioni tratte dallo spirito del luogo.

QUANTA CARTA – AUGUSTO MAZZINI. UNA VITA DI-SEGNI
8 dicembre 2023 – 7 gennaio 2024
Complesso Museale della contrada della Tartuca
via Tommaso Pendola – Siena
Orari
– venerdì e sabato | 18-20
– domenica | 10:30-13:00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *